VANGELO 15 SETTEMBRE – BEATA MARIA VERGINE ADDOLORATA

In quel tempo, STAVANO PRESSO LA CROCE DI GESÙ SUA MADRE, LA SORELLA DI SUA MADRE, MARIA MADRE DI CLÈOPA E MARIA DI MÀGDALA. Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco tua madre!». E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé.

COMMENTO

Maria è vicina a ognuno di noi, sempre, soprattutto nel dolore. Sta accanto a ogni crocifisso. Non ci molla. Una madre vera non molla mai, anche se una spada le trafigge l’anima. Porta la nostra croce nel suo cuore, come ha fatto con suo Figlio. Io vorrei fuggire dalla croce. Ogni giorno devo decidere se portarla con fede o con rabbia. Il male mi fa arrabbiare con Dio. Maria è ai piedi della Croce e ascolta il Figlio che grida al Padre: “Perché mi hai abbandonato!”. Non può fare altro che stare lì e continuare ad essere madre: madre nostra, come vuole Gesù. Madre piena di amore e di dolore. Anche io, pieno di peccati, grido a Dio. Ascolto le lacrime di Maria e mi stringo a lei. Come lei non capisco. Come lei vorrei accogliere il mistero in un cuore docile. E’ più facile ribellarsi. Fede è imparare l’obbedienza nelle prove: toccare con Maria le piaghe di Gesù, che noi abbiamo causato e ci guariscono. “Maria, Madre mia, aiutami a offrire a Gesù, con amore, il mistero del mio dolore”.

 


La TV di Preghiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *