Verona, ecco il miracolo di Paolo VI

Una nascita miracolosa nel giorno di Natale, ecco il miracolo di Paolo VI, quello che ha messo il sigillo finale sulla canonizzazione svolta ieri in Piazza San Pietro. Dicembre 2014, Villa Bartolomeo. Il nome Montini, ribattezzato “papa della vita”, viene invocato da una donna americana al quinto mese di gravidanza. Le malformazioni del feto erano tali che i medici avevano consigliato un aborto terapeutico, operazione che l’enciclica firmata dallo stesso Paolo VI condanna, l’Humanae Vitae. Affidandosi a Paolo VI, Amanda nasce però sana. La felicità di mamma Vanna e papà Alberto è incredibile e il parroco del paese, dopo averla letta sulla stampa locale, contatta la diocesi. La macchina ecclesiale si muove e constata la soprannaturalità dell’evento.  Il dottor Martinelli, sulla bambina, ha detto: «È come se fosse ruzzolata da una scarpata per centinaia di metri. Eppure, non ha riportato un graffio».

 


La TV di Preghiamo

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *